Rimedi naturali per l’insonnia

rimendi naturali per l'insonnia L’insonnia rimane uno dei peggiori nemici per il nostro corpo, la nostra concentrazione, il nostro umore e, più in generale, per la nostra salute. Ecco alcuni rimedi efficaci partendo dalle proprie abitudini!

Molte persone si definiscono insonni, ma, a ben guardare il fenomeno sono poche le persone che soffrono di “insonnia cronica”, mentre sono moltissime le persone – quasi un italiano su due – che spesso dormono male o dichiarano di avere disturbi del sonno.

Anche l’insonnia “minore”, però ha le sue ripercussioni sulla salute, ma prima di avanzare l’ipotesi di una cura farmacologica, può essere saggio valutare se la natura è in grado di offrirci delle soluzioni. Consultate il proprio medico o il proprio farmacista per sapere se esistano delle cure naturali – o fitoterapiche – che fanno al caso vostro.

Analizzare le proprie abitudini

Ma ancor prima va fatta un’analisi delle proprie abitudini e del proprio stile di vita: un alimentazione corretta, una buona attività fisica, la ricerca di alcune “regolarità” nel corso della giornata, sono già degli elementi che possono fare la differenza.

Ad esempio è sempre utile ricordare di:

  • Mangiare poco prima di coricarsi ed evitare certi alimenti la sera, che possono peggiorare parecchio la qualità del sonno;
  • Praticare sempre durante la giornata un po’ di attività fisica, anche una semplice passeggiata, che stimoli l’organismo a ricercare il giusto riposo;
  • Utilizzare smartphone, computer e TV (sì, anche la TV) poco prima di addormentarsi è una pessima abitudine per il nostro cervello, meglio smettere di utilizzarli almeno 1 ora prima di andare a dormire.

 

Quando le buone abitudini non bastano

Quando anche le buone abitudini non sembrano funzionare, una soluzione può essere ricercata nella fitoterapia.
Insonnia e fitoterapia sono tradizionalmente legate tra loro.

Ecco allora una lista di piccoli, grandi rimedi naturali per il trattamento dei disturbi del sonno.

  • Passiflora (Passiflora incarnata)
    Un rimedio molto diffuso sia per gli adulti che per i bambini, per aiutare il riposo e il rilassamento.
  • Escolzia (Eschscholtzia californica)
    Migliora la qualità del sonno, anche grazie alla sua azione distensiva a livello gastro-intestinale.
  • Melissa (Melissa officinalis)
    Come per l’escolzia i preparati a base di Melissa (specialmente infusi) svolgono un’azione distensiva al livello gastro-intestinale.
  • Valeriana
    La Valeriana riduce i tempi necessari all’assopimento, inducendo così ad un sano sonno fisiologico.
  • Camomilla (Chamomilla recutita)
    Forse il più conosciuto rimedio fitoterapico; la camomilla – come saprete – particolarmente indicata per rasserenare il sonno dei bambini, ma anche degli adulti.
  • Luppolo (Humulus lupulus)
    Le sue proprietà sedative e calmanti lo rendono un rimedio ottimo per stati di tensione, irrequietezza e conseguenti disturbi del sonno; non vale se assunto sotto forma di birra!
  • Biancospino (Crataegus monogyna, C. oxyacantha)
    In fitoterapia il biancospino è più frequentemente associato alla cura dei disturbi cardiovascolari. Ciononostante l’uso tradizionale del Biancospino come pianta rilassante è molto diffuso.

 

Buon riposo a tutti.

Luana Longo
Farmacista

 



Take Home Message
Rimedi naturali insonnia – Soffre di disturbi del sonno quasi un italiano su due. Ma questi disturbi vanno distinti tra insonni a”minore” e insonnia “cronica”. Le cure naturali e quelle fitoterapiche possono essere di grande aiuto: passiflora, camomilla, biancospino ed altre, sono tutte piante rilassanti che aiutano a ritrovare tranquillità e sonno.
Ci sono poi delle regole legate all’igiene del sonno: andare a letto con una cena leggera, praticare un’attività fisica durante la giornata e tenersi lontani da TV, computer e smartphone almeno 1 ora prima di coricarsi.

Tempo di lettura: 50”

Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2019

Voto medio utenti

1 COMMENTO

  1. Io la camomilla la darei ai miei vicini: come si fa a spostare i mobili alle 2 di notte!!! Grzie per l’articolo. Utilissimo. Io ho scoperto da poco il luppolo, il nervoso si accumula proprio li e visto che non posso cambiare nè vicini nè casa, ho risolto, egregiamente, così………

  2. Un vecchio problema che non ha molte soluzioni in effetti… Quella che hai trovato tu, probabilmente la migliore. Quella che hai trovato tu, probabilmente la migliore. Non ci resta che augurarti “”””Sogni d’oro!””””

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here