Sex toys in vetrina (e nel beauty case)

Sex toys in vetrina

Se è vero come ci dice l’OMS, che il sesso fa bene, fa bene anche praticare l’autoerotismo. Scopriamo allora meglio i vantaggi per la salute, intima e della pelle, di questi “giocattoli” sexy! Ora che sono finalmente usciti dalle teche sotto chiave, per sfoggiare tutta la loro gamma di forme e colori! 

Piacere e benessere a portata di mano

Qualche giorno fa mio figlio (15enne) ha ricevuto la visita di una vecchia zia. Insieme sono andati a prendersi un caffè/tè in una libreria/bar del nostro quartiere, mentre io sono rimasta a casa a sbrigare un paio di faccende.

Il quartiere è il Pigneto, rinomato per essere uno dei posti più vivaci di Roma, fresco fresco di un processo di riqualificazione (da un paio di anni anche la fermata della Metro): ora qui ci sono negozi, locali e soprattutto multiculturalità. E chissà se Pasolini, che lo scelse per girare il suo film d’esordio alla regia, lo riconoscerebbe.

Quando mio figlio è tornato a casa, gli ho chiesto dove fossero andati (c’è davvero l’imbarazzo della scelta). E lui:

 – “Al bar che ha i sextoys in vetrina!”

Sex toys in vetrina – Pezzi di design

Allora, sono certa che la vecchia zia che vive in un piccolo comune del Centro Italia, avrà scambiato gli oggetti in morbido silicone colorato, esposti allegramente nelle vetrine della libreria delle donne, per altro (“Ehi, guarda che carino quel porta anelli!).

Se io ne parlo qui, a voi, è per sottolineare il processo che ha portato questi oggetti (spesso dei veri e propri pezzi di design) fuori dalle teche sotto chiave dei primi negozi dedicati, quelli che, per non urtare il senso del pudore, sorgevano in stradine buie e chiuse (tipo quella dove sono stati uccisi i genitori di Batman per intenderci!). Questi oggetti oggi si mostrano, con un marcato tocco di orgoglio femminile, in tutta la loro bellezza.

Il consiglio dell’OMS

Ma da quando questo cambiamento? A me sembra che tutto sia iniziato negli ultimi due lustri. Ma potrei sbagliarmi. C’è da dire che l’OMS (Organizzazione Mondlale della Sanità) ci ha messo lo zampino quando ha dichiarato che il sesso è una medicina, un vero e proprio toccasana, elisir per il nostro benessere psico-fisico. Da qui ad includere anche l’autoerotismo il passo è stato breve…

Sex toys in vetrina – Forme, colori, materiali

Come scegli il tuo dildo? Il tuo vibratore? La risposta, e i tempi di risposta, dipendono da quanto conosci il tuo corpo, dalle tue fantasie, dalla sintonia con il partner e anche dall’età! Ma una cosa è certa: metterne uno in borsa potrebbe rivelarsi utile anche nella vita di coppia.

Un aspetto legato alla sicurezza è il materiale: il silicone di certo il più sicuro. No a PVC e Jelly. La plastica non è un materiale amico della Terra e neanche delle nostre zone intime!

Il sesso come cura di bellezza, non solo quella intima

Altro aspetto da non trascurare. Noi donne lo sappiamo benissimo (senza bisogno di scomodare star Hollywoodiane) che una sessione di sano sesso fa bene alla pelle: una cura di bellezza vera e propria. Così tanto che un occhio attento ci fa subito “Tana!” 😉

Ma non solo l’aspetto esteriore. La stimolazione, anche nei periodi in cui siamo single, è un gesto per prendersi cura di sé e del proprio pavimento pelvico. Un buon modo quindi per fare prevenzione, e tenere lontani tutti i problemi a cui sono andate incontro le nostre mamme (non parliamo delle nonne!). Prevenzione per incontinenza, prolasso, secchezza vaginale, cistite ricorrente, etc., grazie propro ai sex toys (N.B. in alcuni Paesi sono considerati presidi medici!).

Fonte notizia Donna Moderna

Cristina Perrotti 

Take Home Message
Se è vero come ci dice l’OMS, che il sesso fa bene, fa bene anche praticare l’autoerotismo. Scopriamo meglio i vantaggi per la salute, intima e della pelle, di questi “giocattoli” sexy! Ora che sono finalmente usciti dalle teche sotto chiave per sfoggiare tutta la loro gamma di forme e colori!

Tempo di lettura: 1′

Ultimo aggiornamento: 13 novembre 2019

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here