lunedì, 27 Maggio 2024

Il Diabete e le Donne: le Fasi in cui Rischiamo di Più

il diabete nelle donne

Noi donne rischiamo di ammalarci di più, di diabete. Ecco perché!

Succede che ci trascuriamo ed il rischio di complicazioni diventa più alto. Scopriamo qualcosa in più sulla relazione tra il diabete e le donne.

Tra il diabete e le donne c’è una relazione complicata

Le donne non si sottopongono a controlli regolari e quando lo fanno, trovano più semplice andare dal medico di famiglia. Il medico di famiglia, però, non può prescrivere i nuovi farmaci più efficaci, prescrivibili solo da uno specialista.

Il diabete nelle donne è diffuso

Nel mondo 1 donna su 10 è colpita dal diabete, cioè 200 milioni di donne. Secondo le stime, questo numero raggiungerà i 330 milioni entro il 2040. Il diabete causa ogni anno 2,1 milioni di decessi, collocandosi al nono posto tra le principali cause di morte nel mondo. In Italia sono 2 milioni le donne che convivono col diabete.

Le donne hanno un rischio maggiore del 50% rispetto agli uomini di sviluppare complicanze gravi

Tra le quali:

  • retinopatia, e  quindi rischio di perdita della vista;
  • rischio di amputazioni degli arti;
  • rischio di insufficienza renale e quindi di andare in dialisi;
  • aumento del rischio cardiovascolare, e quindi di avere un infarto o un ictus.

Alcune fasi della vita sono particolarmente delicate per una donna che ha il diabete. Ecco alcune soluzioni per vivere meglio in queste fasi

L’adolescenza

Oltre la metà degli adolescenti non segue correttamente le cure per il diabete. Le più ribelli sono le ragazzine, che spesso cominciano a fumare o seguono diete fai-da-te, con un aumento del rischio di crisi ipoglicemiche e di complicazioni.

Per questo motivo si sono studiate nuove soluzioni. Per diminuire il disagio dell’assunzione dell’insulina, ad esempio, è stato creato un nuovo modello di microinfusore. È decisamente più piccolo di quello tradizionale, senza catetere e si può applicare sul braccio. Si nasconde sotto la maglietta e si può togliere durante l’attività sportiva.

La gravidanza

Per le donne con diabete che vogliono avere un figlio è fondamentale pianificare la gravidanza, in modo da arrivare al concepimento con un controllo ottimale e una terapia adeguata. Tutto ciò per ridurre il rischio di anomalie congenite o di macrosomia nel bambino e di complicanze nella madre.

È fondamentale la prevenzione del diabete gestazionale

il diabete gestazionale colpisce il 7% delle donne in gravidanza ed è una condizione che mette a serio rischio la salute di madre e figlio. Aumenta il rischio di parti prematuri, cesarei e di malformazioni. Purtroppo, però, è ancora poco conosciuta e ricercata attraverso lo Screening è un termine inglese che, in medicina, significa testare o esaminare un ampio numero di persone al fine di identificare una patologia. Tra i più comuni c’è ad esempio lo “screening oncologico” e consiste appunto in un protocollo diagnostico costituito da più esami.
“>screening
con la curva da carico glucidico.

Sono più a rischio le donne obese, chi ha familiari diabetici, chi ne ha sofferto nella precedente gravidanza o ha un figlio che alla nascita pesava più di 4,5 kg. L’indicazione è di parlare col ginecologo che, insieme al diabetologo, deciderà le misure da adottare.

Il diabete e le donne – La perimenopausa

Attorno ai 45 anni inizia la fase della perimenopausa, un periodo molto delicato. In questa fase, la donna con diabete, senza la protezione degli ormoni femminili, può andare più frequentemente incontro ad aumenti di peso, ipercolesterolemia, ipertensione e disturbi dell’umore. È fondamentale, quindi, rivolgersi allo specialista.

La speranza da un nuovo farmaco

C’è un nuovo farmaco che difende le donne diabetiche in perimenopausa. Si chiama semaglutide. Questo nuovo principio attivo oltre a controllare la glicemia, aiuta a perdere peso e a proteggere il cuore. Una bella notizia, visto che, come dimostra un recente studio pubblicato sull’European Journal of preventive cardiology, il rischio cardiovascolare per chi ha il diabete è più alto.

Fonti:

Donna Moderna

Società Italiana di Diabetologia

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Take Home Message
I diverticoli sono un’alterazione anatomica dei tessuti degli organi addominali, molto frequente in età avanzata. Nella maggior parte dei casi sono asintomatici. Quando si infiammano danno origine alla diverticolite. Per ridurre il rischio di sviluppare un’infiammazione, è necessario seguire una dieta ricca di frutta, verdura e cereali integrali e bere molta acqua.

Tempo di lettura: 3 minuti

Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2024

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors