sabato, 22 Giugno 2024
VediamociChiara-Logo estivo

Il Fumo negli Adolescenti – Ecco i Rischi

Il fumo negli adolescenti - Ecco i rischi

Ecco quali sono i rischi del fumo tra gli adolescenti

Sempre più giovanissimi iniziano a fumare. Ecco quali sono i rischi del fumo negli adolescenti.

Cosa ci dicono i dati

Secondo alcune statistiche, negli ultimi anni il numero gli adolescenti che hanno sperimentato il fumo prima dei 15 anni è aumentato considerevolmente. Su oltre 11 milioni di fumatori in Italia, il 12,2% ha iniziato a fumare prima dei 15 anni. L’età media in cui si accende la prima sigaretta è 17,6 anni per i ragazzi e 18,8 anni per le ragazze. (Fonte dati: Doxa). Indagare sugli effetti del fumo negli adolescenti diventa, quindi, quanto mai importante.

Il fumo negli adolescenti – Perché gli adolescenti iniziano a fumare?

Nell’età dell’adolescenza i ragazzi iniziano a lasciare il loro ruolo di bambini per costruirsi una nuova identità come adulti. In questa fase di cambiamento, accendere una sigaretta è un gesto di sfida, di coraggio, che dà l’illusione di entrare nel mondo dei grandi. Tra le motivazioni che spingono un’adolescente a iniziare a fumare c’è anche la curiosità, la volontà di emulare gli altri, la necessità di socializzazione e di sentirsi inserito nel gruppo dei suoi coetanei.

I rischi del fumo negli adolescenti

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il tabacco provoca 6 milioni di morti l’anno nel mondo. Determina più decessi di alcol, aids, droghe e incidenti stradali messi insieme. Se fa male a tutti, il fumo negli adolescenti fa malissimo.

Innanzitutto, in questa fase della vita, è più facile che si crei una dipendenza

La nicotina stimola il cervello in modo simile alle droghe più “classiche”, come morfina e eroina. Quando il cervello viene esposto alla nicotina nell’età in cui si sta ancora sviluppando ed è quindi particolarmente vulnerabile, aumenta in maniera considerevole la probabilità che si instauri una dipendenza.

Rinunciare alla sigaretta può scatenare vere e proprie crisi di astinenza, con frustrazione, rabbia, difficoltà di concentrazione, riduzione del ritmo cardiaco.

Gli effetti sulla salute del fumo negli adolescenti sono moltissimi, e hanno impatto sia a breve sia a lungo termine

Gli effetti più immediati sono:

  • alito cattivo, denti macchiati e un aumento del numero di carie;
  • fragilità dell’apparato pilifero, in particolare dei capelli;
  • invecchiamento precoce della pelle.

 

Inoltre, il fumo negli adolescenti provoca una ridotta ossigenazione nel sangue, la quale comporta:

  • Diminuzione della capacità respiratoria. Con “sole” 15 sigarette al giorno, la capacità respiratoria diminuisce del 5%. Secondo l’American Academy of Pediatrics,, gli adolescenti che fumano hanno polmoni più piccoli rispetto ai loro coetanei non fumatori.
  • Aumento delle malattie respiratorie. I fumatori adolescenti soffrono di più di disturbi respiratori, come raffreddori, bronchite e polmonite, rispetto ai non fumatori.
  • Ripercussioni a livello celebrale. Lo scarso apporto di ossigeno al cervello può provocare un deterioramento delle funzioni cerebrali.

A lungo andare, il fumo può provocare problemi all’apparato riproduttivo

Il tabacco ha effetti negativi sulla qualità del liquido seminale, in termini di densità, numero e mobilità degli spermatozoi. Può provocare, dunque, una riduzione della fertilità. Il fumo è strettamente correlato anche all’insorgenza di disfunzione erettile.

La nicotina fa battere più forte il cuore e aumenta la pressione sanguigna, aumenta così del 25% il rischio di malattie cardio-circolatorie come aterosclerosi, infarto e ictus.

Infine, il fumo di sigaretta aumenta il rischio di tumore del polmone, la terza neoplasia più frequente dopo quelle al colon retto e al seno. Il fumo è responsabile anche dell’insorgere di tumori a: testa; collo; pancreas; vescica; cavo oro faringeo. È uno dei co-fattori che provocano il tumore al seno.

Il fumo negli adolescenti – Attenzione al fumo di terza mano

Oltre al fumo attivo, aspirato in prima persona, e il fumo passivo, respirato quando sono gli altri a fumare, particolarmente dannoso è il fumo di terza mano, meno conosciuto.

Il fumo di terza mano è il fumo depositato su abiti, capelli, pelle, tessuti, pareti, mobili e altri oggetti della casa. Anche se può sembrare il più innocuo, in realtà diviene ogni giorno più tossico per chi soggiorna in un locale o indossa i vestiti in cui è presente. Ed ha effetti dannosi sulla salute pari al fumo attivo e passivo.

Fonte e approfondimenti

Credits foto

Redazione VediamociChiara
©️ riproduzione riservata

Take Home Message
Sempre più giovanissimi iniziamo a fumare. Iniziano a fumare per curiosità, per emulare gli altri, per socializzare. I rischi del fumo negli adolescenti sono: alito cattivo e un aumento del numero di carie; fragilità dell’apparato pilifero, in particolare dei capelli; invecchiamento precoce della pelle; diminuzione della capacità respiratoria; aumento delle malattie respiratorie; danni celebrali; problemi all’apparato riproduttivo; malattie cardio-circolatorie come aterosclerosi, infarto e ictus; aumento del rischio di tumore. Occorre fare attenzione anche al fumo di terza mano.

Tempo di lettura: 4 minuti

Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2024

Voto medio utenti

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

2 risposte

  1. Ciao Maurizio, saremo felici di sapere che il nostro articolo è stato utile, in modo concreto. Facci sapere. Grazie per aver scritto e buona giornata. … Redazione VediamociChiara

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Resta connesso

I numeri di VediamociChiara

VediamociChiara è il portale scelto da oltre 12 milioni di utenti

I podcast scaricati da VediamociChiara negli ultimi mesi sono oltre 100.000

Il numero delle iscritte al nostro portale ha superato quota 500.000

Se vuoi saperne di più visita la nostra pagina le statistiche di visita di VediamociChiara

I nostri progetti Pro Bono

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors