sabato, 13 Aprile 2024

Prendiamoci Cura della Pelle

La nostra pelle ha bisogno di cure!

Sensibile, mista, secca, grassa. La pelle è il nostro biglietto da visita. Necessita di attenzioni specifiche e mirate per salvaguardare le sue importanti funzioni. Parliamo della cura della pelle.

La pelle non è solo una barriera difensiva…

…ma un organo dalle molteplici funzioni. Non solo barriera difensiva quindi, e protezione da traumi, sostanze nocive e agenti esterni come batteri, virus e funghi. Svolge anche attività di termoregolazione, attraverso le ghiandole sudoripare ed è anche un organo sensoriale. Negli strati profondi della pelle, infatti, ci sono miriadi di terminazioni nervose che inviano informazioni relative al tatto. Inoltre, una pelle esposta al sole rilascia vitamina D in forma attiva che rinforza le ossa e previene l’osteoporosi. Scopriamo come possiamo prenderci cura della pelle.

Cura della pelle: un sistema complesso

La pelle è un organo complesso formati da tre strati:

  • Il più profondo è l’ipoderma, può essere sottilissimo come nelle palpebre oppure più spesso come nei glutei. Contiene cellule adipose che svolgono funzione di riserva energetica e di isolamento e protezione degli organi, nei confronti del caldo e del freddo.
  • Il derma, lo strato intermedio, è ricco di vasi sanguigni e di ghiandole sudoripare e regola la temperatura corporea. La mantiene sui 37°C, ideale per gli organi interni, e ci difende sia dal caldo, dilatando i vasi e rilasciando calore all’esterno, sia dal freddo restringendoli e trattenendo il calore
  • Infine, c’è il terzo strato, il più esterno, l’epidermide. Va incontro a rinnovamento continuo. Ogni minuto muoiono e si sfaldano circa 30 mila cellule, ma il ricambio è rapido grazie all’azione delle cellule staminali presenti alla base dell’epidermide, che producono nuove cellule

La pelle e i suoi nemici: il sole

Il sole è uno dei peggiori nemici della nostra pelle.

I raggi solari (uva e uvb) sono responsabili di eritemi, invecchiamento cutaneo precoce e anche tumori.

Importante è esporsi al sole gradualmente, dando il tempo alla nostra cute di produrre la melanina, il pigmento responsabile del colore della nostra pelle.

Altrettanto importante è scegliere la protezione solare adatta al nostro fototipo. Una pelle sensibile e con tendenza allergica dovrebbe preferire i filtri fisici a quelli chimici, dotati di minor potere allergizzante. Per chi ha la pelle grassa, utili sono i solari con filtri anti-uva e anti-uvb ma che lascino passare la luce blu, benefica contro l’acne.

In caso di dubbi, è sempre bene consultare il dermatologo per evitare di commettere errori.

Il fumo, un altro nemico

Il fumo di sigaretta è un fattore che provoca un invecchiamento precoce della pelle. Aumenta lo stress ossidativo delle cellule e riduce la capacità della pelle di agire come barriera, aumentando il rischio di infezioni cutanee e ritardando la guarigione delle ferite. È stato provato che la nicotina fa male anche per contatto, per esempio toccando tessuti di un ambiente in cui si è precedentemente fumato.

Come prendersi cura della pelle?

Avere cura della propria pelle significa evitare innanzitutto che si secchi. Una pelle secca perde la sua funzione di barriera, diventa più fragile e tendente agli arrossamenti e a manifestare prurito. La pelle va dunque nutrita con la crema più adatta a noi. Bisogna, inoltre, evitare cosmetici e detergenti di bassa qualità.

Anche l’alimentazione ci può aiutare nella cura della pelle. La dieta deve essere ricca di vegetali e di carotenoidi, utili per il benessere cutaneo e, soprattutto quando fa caldo, bisogna idratarsi bevendo acqua a sufficienza a contrastare i liquidi persi con la sudorazione.

Utile può essere usare degli integratori, per esempio che contengono nicotinamide, per prevenire danni da raggi solari.

Infine, anche un sonno regolare ha la sua importanza nel proteggere la pelle. Alcuni studi hanno confermato che dormire poco la notte aumenta il rischio di scottarsi il giorno dopo.

Redazione VediamociChiara
© riproduzione riservata

>>> Si è parlato di questo argomento anche su: 

>>> Articoli correlati:

 

Take Home Message
Sensibile, mista, secca, grassa. La pelle è il nostro biglietto da visita. Necessita di attenzioni specifiche e mirate per salvaguardare le sue importanti funzioni. Avere cura della pelle significa evitare innanzitutto che si secchi. Una pelle secca perde la sua funzione di barriera, diventa più fragile e tendente agli arrossamenti e a manifestare prurito. La pelle va dunque nutrita con la crema più adatta a noi. Anche l’alimentazione ci può aiutare nella cura della pelle. La dieta deve essere ricca di vegetali e di carotenoidi. Infine, anche un sonno regolare ha la sua importanza nel proteggere la pelle.

Tempo di lettura: 5 minuti

Credits immagine

Ultimo aggiornamento: 26 aprile 2023

Hai una domanda da fare? Scrivi alla nostra ginecologa

Se l’argomento ti interessa iscriviti a VediamociChiara per ricevere ogni mese tutti gli aggiornamenti sulle nostre novità e sui nostri eventi gratuiti

Scopri la convenzione con i farmacisti di RedCare riservata alle iscritte a VediamociChiara

Lascia un commento

 Seguici anche sui nostri nuovi profili social

Resta connesso

I numeri di VediamociChiara

VediamociChiara è il portale scelto da oltre 12 milioni di utenti

I podcast scaricati da VediamociChiara negli ultimi mesi sono oltre 100.000

Il numero delle iscritte al nostro portale ha superato quota 500.000

Se vuoi saperne di più visita la nostra pagina le statistiche di visita di VediamociChiara

I nostri progetti Pro Bono

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors