Il Tibolone – Terapia “mirata” per la menopausa

due_al_lettoPer chi non vuole ricorrere all’assunzione di estrogeni tradizionali, c’è un’alternativa “selettiva”: il Tibolone

In commercio in Italia dal 1992, si tratta di uno steroide sintetico dalle proprietà estrogeniche, progestiniche ed androgeniche. Appartiene alla famiglia degli STEAR, ovvero: Regolatori selettivi dell’attività estrogenica tessutale.

La specialità del Tibolone è che agisce diversamente sui vari tessuti e organi bersaglio – mammella, osso, endometrio, apparato urogenitale, sistema cardiovascolare – riducendo gli effetti negativi della TOS convenzionale. Una volta assunto il tibolone viene metabolizzato dall’organismo e poi utilizzato dove si registra una carenza ormonale.

Il tibolone è considerato una TOS innovativa perché riesce a risolvere o quantomeno a ridurre alcuni dei sintomi più frequenti del periodo menopausale: irritabilità, vampate, sudorazioni notturne, depressione, ansia, Secchezza Vaginale e calo del desiderio sessuale ed è molto efficace anche nella prevenzione dell’osteoporosi.

La terapia con questo farmaco è una terapia medica per cui deve essere prescritta dal medico

E’ il medico che ne valuta l’effettiva necessità e l’assenza di eventuali controindicazioni. La terapia può comunque essere iniziata in qualsiasi momento del mese, dopo avere verificato il proprio stato post-menopausale (ovvero almeno 12 mesi dall’ultimo ciclo mestruale).

È bene segnalare che il tibolone può dar luogo a perdite simili alle mestruazioni, specie se la terapia viene iniziata durante il primo anno del periodo post-menopausale, oppure nel caso si sia utilizzata in precedenza la TOS.

Come tutti i medicinali anche il tibolone può causare alcuni effetti indesiderati

Generalmente considerati lievi e tra i più comuni:

  • Spotting;
  • Dolore addominale o pelvico;
  • Aumento del peso corporeo;
  • Tensione mammaria;
  • Ispessimento della parete dell’Endometrio o della Cervice;
  • Incremento delle secrezioni vaginali, prurito, infiammazioni e infezione da candida;

 

Cristina Perrotti

 

> Per un approfondimento istituzionale visita il sito del Ministero della Salute

> Vuoi saperne di più? Chiedi un consulto al nostro ginecologo


Take Home Message
Per chi non vuole ricorrere all’assunzione di estrogeni tradizionali, c’è un’alternativa “selettiva”: il Tibolone. In commercio in Italia dal 1992, è uno steroide sintetico dalle proprietà estrogeniche, progestiniche ed androgeniche. Viene considerato una TOS innovativa perché riesce a risolvere/ridurre alcuni dei sintomi più frequenti del periodo menopausale. Come irritabilità, vampate, sudorazioni notturne, depressione, ansia, secchezza vaginale e calo del desiderio sessuale.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2018

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here