Echinacea – Antinfluenzale naturale

202160

echinacea

L’Echinacea è un antinfluenzale naturale e può prepararci a combattere i malanni di stagione

L’influenza stagionale ogni anno costringe a letto più di 7 milioni di italiani. I sintomi sono noti: febbre alta, mal di gola, raffreddore e disturbi gastrointestinali… Una mossa intelligente è quella di prepararci a combattere i malanni di stagione affidandoci al sostegno della fitoterapia.

Il trucco è quello di rinforzare le difese immunitarie, perché un organismo debole è sicuramente più predisposto agli attacchi di agenti batterici o virali, rispetto ad altri individui “più forti”.

L’echinacea è il rimedio naturale per eccellenza contro i mali di stagione

Potenzia il sistema immunitario e che, assunto in maniera regolare, permette di prevenire e curare i sintomi delle malattie da raffreddamento (febbre), delle infezioni del sistema respiratorio (raffreddore, tosse) e di quello urinario (cistite, candidosi).

Come funziona l’Echinacea?

La sua azione immunostimolante rinforza le nostre difese naturali, grazie ad un aumento del processo di “fagocitosi”. Attraverso questo processo le cellule delle difese immunitarie “mangiano i nemici” del nostro organismo.

Le virtù dell’echinacea non finiscono qui. Grazie alla presenza di Flavonoidi, in particolare l’echinacoside e l’echinaceina, svolge un’azione antibatterica in grado di inibire la replicazione di batteri difficilmente controllabili e azione antinfiammatoria simile a quella dei farmaci cortisonici.
.
Infine la presenza di acido cicorico e acido caffeico svolge un’azione antivirale, tale da ostacolare la penetrazione dei virus nelle cellule sane.

Ma cos’è l’echinacea?

L’echinacea è una pianta proveniente dal Nord America; il suo fiore richiama la forma di una margherita, ma di colore rosso o rosaceo. Esistono varie specie di echinacea, tipi ma quelle più utilizzate per fini terapeutici sono:

  • Echinacea purpurea
  • E. angustifolia
  • Echinacea pallida

Quando va assunto e quando non va assunta

L’echinacea va in genere va andrebbe assunta preventivamente o come terapia durante le fasi acute dell’influenza. L’echinacea si trova in vendita sotto forma di succo, tintura madre o estratto secco di radice in capsule.

Come molti coadiuvanti, anche l’echinacea ha le sue controindicazioni. Chi sa di soffrire di patologie autoimmuni o sa di essere allergico all’echinacea, ovviamente, dovrebbe evitare di assumerla.

Dott.ssa Luana Longo per Redazione VediamociChiara
© riproduzione riservata

>>> Si è parlato di questo argomento anche su:

>>> Articoli correlati:

Take Home Message – Echinacea antinfluenzale naturale
Echinacea antinfluenzale naturale – E’ una pianta proveniente dal Nord America. La sua azione immunostimolante rinforza le nostre difese naturali. Come molti coadiuvanti anche l’echinacea ha le sue controindicazioni non adatto infatti a chi soffre di patologie autoimmuni.

Tempo di lettura: 50’’

Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2021

Voto medio utenti

Seguici anche sui nostri nuovi profili social

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui