Sindrome Premestruale (SPM) – Siamo davvero condannate a soffrire?

sindrome premestruale Vi è mai capitato di essere redarguite con l’infelice espressione “Hai le tue cose?”. Anche a me…
Ma la vera domanda è “Perché all’apice nella fase premestruale siamo più soggette a quei sintomi così fastidiosi?”

Quando non siamo le sole a notarli parliamo di sindrome premestruale (o SPM). Ma che cosa è esattamente e perché si verifica? E soprattutto, cosa possiamo fare per creare una maggiore sintonia tra quello che succede dentro di noi, i nostri stati d’animo e quello che succede fuori?

Sindrome premestruale. Si tratta di una condizione caratterizzata da una serie di sintomi fisici e/o psichici (c’è chi è arrivato a contarne bene 70!) che si manifestano qualche giorno prima l’arrivo del mestruo nella seconda parte della fase premestruale. La ragione di questo generale cambiamento è da ricondurre agli Ormoni che vengono prodotti dal nostro corpo e a soffrirne siamo un po’ tutte, anche se con diversa intensità.

Ma che succede al nostro corpo in quei giorni? Di tutto a ben guardare:

 

Una lunga lista di che varia da donna a donna e da mese a mese, ma che tutte noi conosciamo bene, anche perché si tratta di sintomi capaci di interferire con la vita di tutti i giorni.

Come attenuare i sintomi della sindrome premestruale?

E’ stato detto che la sindrome premestruale non è altro che la conseguenza più evidente della mancanza di ascolto del nostro corpo, che durante tutto il ciclo mestruale non fa altro che inviarci una serie di segnali utili per conoscere il nostro stato di salute generale.

Perché abbiamo perso questa abitudine? Apparentemente perché siamo tutte prese nel tentativo di ricalcare il modello dominante, quello maschile, fatto di linearità e costanza, finisce così che ci scordiamo di seguire il nostro di modello, quello femminile, che invece è fasico, cangiante, lunare…

C’è sicuramente del vero in tutto ciò, ma fino a quando il modello femminile non dialogherà – alla pari – con quello maschile, sarà bene porre dei rimedi per cercare di attutire i sintomi.

Come attenuare i sintomi. Ecco alcuni suggerimenti utili:

  • Aggiungi alla tua dieta del cioccolato fondente (minimo 70% di cacao), fonte ricca di Magnesio e di… buonumore!
  • Non far mancare a tavola altri alimenti ricchi di magnesio, come carciofi, banane, spinaci, vegetali a foglia larga, prezzemolo, etc.
  • Aggiungi alle insalate la frutta secca come stratagemma per non farti mancare l’apporto di questo prezioso alimento, come le mandorle con la pelle, un grande aiuto al sistema nervoso;
  • Evita il sale, che favorisce la ritenzione idrica;
  • No al caffè, tè e coca-cola, tutte fonti di caffeina;
  • Evita burro e margarina e preferisci olio extra vergine di oliva (EVO);
  • Preferisci cibi integrali (riso, pasta, pane);
  • Esagera pure con le verdure e la frutta di stagione, come mele e pere;
  • Svolgi un’attività fisica dolce ma costante, favorirà il rilascio di endorfine, antidolorifico, sonnifero e antidepressivo naturale;
  • La sera preparati una tisana o un infuso a base di erbe calmanti e rilassanti, come camomilla, lavanda, melissa, passiflora, ma anche zenzero;
  • Se fumi, diminuisci il numero delle sigarette (non solo in questi giorni!).

 

Cristina Perrotti

Take Home Message
Sindrome Premestruale (SPM) – Si tratta di una sindrome dagli influssi apparentemente inevitabili, come irritabilità, cefalea, ritenzione idrica, disturbi del sonno… Molti i rimedi per arginare la lista di disagi che riguarda la maggior parte delle donne.

Tempo di lettura: 1′ e 10”

Ultimo aggiornamento: 7 giugno 2019

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here