Ciclo abbondante – Da cosa dipende e cosa può indicare

Ciclo abbondanteCiclo abbondante – Da cosa dipende e cosa può indicare

Le diverse fasce di età, nella donna, comportano normalmente variazioni al flusso delle mestruazioni, il che può determinare ciclo abbondante, specialmente dal momento del menarca fino alla “completa maturità” e poi nel momento in cui si avvicina la menopausa. In altri casi si verifica esattamente l’opposto, cioè si ha un ciclo scarso o quasi assente. Anche la storia familiare (madre o nonna con casi già pregressi di ciclo abbondante) può determinare una predisposizione a questo fenomeno.

Che fare quando si ha un ciclo abbondante ?

Questo va necessariamente tenuto sotto controllo per capire se si tratti di un fenomeno sporadico o prolungato nel tempo. Se l’ipermenorrea, o menorragia, dura più di una settimana, è sempre bene attivarsi.

Ecco le varie situazioni che possono verificarsi.

  • Il ciclo abbondante può derivare da stress
    Se non è mai capitato di avere un ciclo abbondante, si può pensare all’ultimo periodo trascorso. Abbiamo lavorato a ritmi esagerati? Abbiamo avuto problemi in casa, preoccupazioni, agitazione? Forse l’aumento sporadico di flusso è causato a una situazione psico-fisica poco tranquilla. Per la stessa ragione il ciclo potrebbe anche interrompersi bruscamente. In questo caso, dato che si tratta di un aumento sporadico, prima di avvisare il medico aspettiamo di vedere se dopo una settimana il flusso è ancora notevole, quindi chiediamo un parere.
  • Causato da polipi dell’endometrio
    I polipi sono formazioni prevalentemente benigne che si creano all’interno dell’endometrio
    , il tessuto che riveste l’utero. Causano ciclo abbondante in circa il 15% delle donne che li presentano.
  • Causato da miomi
    Il Mioma 
    è un tumore benigno di origine sconosciuta normalmente localizzato vicino all’endometrio. Rappresenta una delle cause principali del flusso abbondante. E’ infatti la patologia che determina circa il 40% dei casi totali.
  • Causato dall’endometriosi
    L’endometriosi è una patologia cronica che colpisce molte donne e che si verifica quando l’endometrio. La membrana mucosa che riveste la cavità uterina, si sfalda andandosi a insediare in aree che si trovano al di fuori dell’utero. Oltre al ciclo abbondante, l’endometriosi può provocare anche forti dolori mestruali, disturbi durante i rapporti e spotting 
    durante il mese, anche fuori dal periodo del ciclo.
  • Causato da cause non ginecologiche
    Altri problemi di salute, come ipotiroidismo
    ipertiroidismo o Ipercortisolismo (la produzione eccessiva di cortisolo) possono far aumentare il flusso mestruale. I medici ritengono anche che l’assunzione durante il ciclo di farmaci contenenti acido acetilsalicilico (aspirina) possa creare ciclo abbondante.

Cosa fare se il ciclo è abbondante?

Se si tratta di un episodio sporadico è bene tenere sotto controllo i giorni di ciclo abbondante e contattare il medico se il flusso non si arresta dopo sei o sette giorni continuativi. Se il problema è dovuto a patologie diverse, il ginecologo (o il medico stesso, nel caso si tratti di cause non ginecologiche) provvederà a dare tutti i consigli del caso. 

 

Noemi Matteucci

Take Home Message
Il ciclo abbondante va sempre tenuto sotto controllo per capire se si tratti di un episodio sporadico, determinato dalle fasi della vita o da problemi di salute ben specifici. Vediamone le cause più frequenti e cosa è bene fare in presenza del fenomeno.

Tempo di lettura: 50”

Ultimo aggiornamento: 4 dicembre 2018

Voto medio utenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here