Acqua minerale come valido integratore per gli sportivi

234483

Acqua minerale come integratore

Per coloro che praticano un’attività sportiva, o un’attività fisica costante, è opportuno reintegrare i liquidi e i sali minerali persi con la sudorazione, attraverso la giusta reidratazione. Ecco l’acqua giusta da scegliere in base all’attività fisica praticata!

Siamo fatti di acqua (e sali minerali)

La Terra per i suoi 2/3 è ricoperta di acqua. Il corpo umano è composto per il 60/70% da acqua. Che l’acqua sia importante per la nostra vita è cosa nota. E quando nel nostro corpo queste percentuali si abbassano (a causa di un’attività fisica o dell’alta temperatura esterna) è importante intervenire. Non solo reintegrando i liquidi, ma anche i sali minerali perduti.

E’ giusto allora chiedersi qual è l’acqua minerale più adatta per chi pratica uno sport o una attività fisica ed anche quale acqua risulta più efficace a garantire la corretta idratazione e rimineralizzazione del nostro organismo in questi casi.

La durezza dell’acqua. Un’informazione utile da sapere!

Non esiste l’acqua ideale per l’intero ciclo della nostra vita: un’acqua minerale per tutti e per sempre. Ogni acqua in commercio ha un mix di sali minerali diverso. La scelta dell’acqua minerale va fatta in base alle proprie esigenze specifiche. Sapendo che queste cambiano. Cambiano in base all’età, in relazione ad un particolare periodo della vita (gravidanza, menopausa, etc.). Cambiano in base al proprio stile di vita.

L’acqua minerale come integratore va scelta anche in base al tipo e alla frequenza dell’attività fisica svolta (che si tratti di jogging o di ciclismo).

Queste scelte non possono prescindere dalla preventiva lettura dell’etichetta. Solo questa, infatti, ci dirà con precisione quali sali minerali sono presenti e in che percentuale. Se cerchiamo un’acqua ricca di sali minerali,ad esempio, una particolare attenzione va posta ai valori del calcio e del magnesio. I due sali che definiscono la durezza dell’acqua minerale.

Ma nel caso in cui si pratichi un’attività sportiva, l’acqua può allontanare i rischi di disidratazione e di demineralizzazione?

L’Acqua Uliveto, l’acqua per chi fa sport

L’Acqua Uliveto, Acqua della Salute, è un’acqua minerale ricca di calcio  biodisponibile. Questo vuol dire che il calcio in essa presente viene subito assorbito dall’intestino. Il calcio è un sale minerale fondamentale nella dieta dello sportivo, perché migliora la risposta dei muscoli allo sforzo e, al tempo stesso, minimizza la demineralizzazione ossea dovuta all’eccessiva sudorazione.

Guardiamo ora più da vicino l’etichetta dell’Acqua Minerale Uliveto:

  • Durezza acqua Uliveto: 53,5 (acqua dura)
  • Residuo fisso a 180° 745
  • Bicarbonati 570
  • Cloruro 80
  • Litio 0,18
  • Nitrati 7,1 (per legge deve essere inferiore a 50mg/l
  • Sodio 67
  • Silice 8,9
  • Calcio 173 mg (in particolare la presenza di calcio contribuisce ad un più veloce recupero di muscoli ed ossa, che risultano affaticati dopo l’allenamento fisico)
  • Fluoruro 1,0
  • Magnesio 25 mg
  • Potassio 7,3
  • Solfato 100
  • CO2 1485

Come bere? Un ultimo consiglio

L’idratazione dovrebbe essere costante, nell’arco dell’intera giornata. Nel caso in cui si pratichi lo sport un’attenzione in più va posta alle 3 fasi dell’allenamento, per garantire e mantenere l’equilibrio idrico-minerale, che durante lo sforzo e la sudorazione viene alterato.

  • Prima. Bisogna iniziare a bere prima di intraprendere l’attività fisica. Questo è utile per ridurre il rischio di demineralizzazione;
  • Durante. Ovviamente bisogna ricordarsi di bere anche durante la pratica sportiva. Un gesto che ci aiuterà a ridurre la produzione di acido lattico;
  • Dopo. E’ importante bere anche al termine dell’attività fisica. Questo aiuterà a reintegrare tutti i sali minerali dispersi con la sudorazione.

Il consiglio è valido non solo per le persone che praticano uno sport, ma per tutti coloro che svolgono un’attività fisica regolare perché vogliono restare in forma.

P.S. Acqua minerale come integratore – Oggi che la scelta dell’acqua ci ricorda sempre di più quella che facciamo abitualmente per il vino (basti pensare alla carta delle acque o ai sommelier delle acque), rischiamo di dimenticare il fatto che anche il gusto è un criterio di scelta. Non scordiamoci quindi che l’acqua che beviamo, prima di ogni altra cosa, deve piacerci.

 

Cristina Perrotti

Clicca sul video qui sotto, se vuoi saperne qualcosa di più.

 

Take Home Message
Acqua minerale come integratore – Per coloro che praticano un’attività sportiva, o un’attività fisica costante, è opportuno reintegrare i liquidi e i sali minerali persi con la sudorazione, attraverso la giusta reidratazione, con un’acqua minerale naturale con un alto tenore di sali minerali, come l’Acqua Uliveto, che appartiene alla fascia delle acqua “dure”. Da bere prima, durante e dopo l’attività fisica.

Tempo di lettura: 1’

Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2020

Voto medio utenti

1 commento

  1. questa si che è una bella notizia! soprattutto per una come me che si scorda sempre di prendere gli integratori (prima dei pasti, dopo i pasti, la mattina etc!!!!).

  2. Ciao FreeStella, grazie per il tuo contributo, ci fa sempre piacere ricevere i vostri commenti. A presto e… Buon anno!!! … Redazione VediamociChiara

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui